Principi fondamentali del design grafico

Quando si parla di design grafico si parla essenzialmente di una serie di regole che servono a rendere una composizione accattivante, gradevole e funzionale per il nostro cervello. Nel mondo della grafica il gusto è soggettivo e uno dei sui principi è infrangere le regole, ma prima di farlo bisogna sapere di quali regole stiamo parlando. Chiunque abbia studiato grafica avrà una sua scala di principi di design da seguire in base al tipo di insegnamento avuto, ma grosso modo le linee generali sono quelle che andrò ad elencare, quindi quali sono i principi fondamentali del design grafico?

Le 10 regole fondamentali

Bilanciamento: tutto ciò che è rappresentato in una pagina, uno scatto fotografico, un frame di un video o altro supporto grafico, è soggetto ad un peso visivo che deve essere bilanciato ai fini della gradevolezza. Tale peso visivo va bilanciato attraverso il posizionamento degli elementi grafici all’interno della composizione equilibrando il tutto con l’uso dello spazio pieno e vuoto.

Prossimità: ai fini di creare un insieme gradevole di forme, linee e colori, il tutto deve avere delle relazioni di vicinanza degli oggetti presenti.

Gerarchie: in base all’importanza degli elementi grafici che devono indirizzare l’osservatore verso determinati punti della composizione, si devono stabilire delle gerarchie attraverso le dimensioni dei vari elementi.

Allineamento: riguarda il modo in cui gli elementi grafici vengono allineati. Costruire delle griglie è un aspetto fondamentale per organizzare la composizione. Con l’allineamento si può anche conferire dinamica, ritmo e direzione agli elementi grafici

Ripetizione: Ripetere oggetti spesso aiuta a rendere una grafica piacevole in quanto crea un insieme armonico.

Spazio negativo: lo spazio negativo deve funzionare come quello positivo. Le forme devono essere chiare nel loro messaggio e devono funzionare bene già in bianco e nero.

Colore: Il colore è importante nella grafica in quanto ha un impatto emozionale sull’osservatore. I colori sono associati a determinate emozioni.

Contrasto: l’uso del contrasto rafforza il principio di gerarchia attraverso il colore o le forme.

Tipografia: l’uso e lo studio dei caratteri è un aspetto molto importante dal punto di vista dello stile grafico.

Infrangere le regole: un principio che può portare innovazione a volte può essere infrangere i principi sopraelencati.

Di seguito riporto dei libri (in italiano) molto validi che ho ripreso da un precedente articolo dedicato ai libri sul graphic design, perché sono indispensabili per approfondire l’argomento in senso generale oltre ai principi fondamentali del design grafico. Questi testi sono utilizzati anche nelle scuole superiori ed università ad indirizzo grafico.

Altri articoli sul graphic design:

“grafica raster e vettoriale: le differenze”

“qual è la miglior alternativa gratuita a photoshop?”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*